Andar Pensando – Liliana Moro

Andar Pensando
di Liliana Moro
Ledizioni Milano 2020

Il libro è una testimonianza “storica” e godibile dei pensieri che hanno attraversato alcuni gruppi di donne appartenenti alla Libera Università delle Donne di Milano o che hanno frequentato i suoi corsi, attraverso gli scritti di Liliana Moro, una delle colonne dell’Università stessa, e da lei scritti in occasioni diverse tra il 1994 e il 2020.

I temi toccati sono quelli spesso ricorrenti nella ricerca del movimento delle donne (maternità, scuola, storia, cura, femminismo, scienza, guerra) e nel libro spesso sono davvero soltanto brevi flash – quando si tratta di recensioni o commenti. Ma sicuramente occupano un posto centrale e speciale il tema della assai negletta storia dell’istruzione delle donne – un capitolo tutto da scoprire credo per tutte noi, che ci siamo trovate l’accesso alla scuola come qualcosa di scontato, senza renderci conto di quanto poco tempo fosse passato dalla acquisizione di questo “diritto” – e le biografie delle donne di scienza, tema affrontato da Liliana insieme a Sara Sesti, altra colonna dell’Unidonne, e che ha prodotto il libro Scienziate nel tempo, un testo che si è arricchito nelle sue varie edizioni fino a raggiungere la attuali 75 biografie.

Sul tema generale della storia delle donne vale davvero la pena di continuare il lavoro di scavo – scoprimmo negli anni 80 che le donne in qualsiasi disciplina o arte si cercasse saltavano fuori a destra e a manca, altroché lo stereotipo “tutte casa e chiesa”! Semplicemente venivano sistematicamente ignorate e omesse per default da chi redigeva i manuali storici. Un atteggiamento “politico patriarcale” che non sembra ancora per niente cambiato.

Sono infinite le personalità delle semisconosciute sorelle del passato e molte le nuances dei loro ambiti di ricerca e delle loro passioni. Per quanto riguarda le scienziate, un tema forte e ben documentato, sembra tuttavia rimanere in ombra la curiosità di scoprire le peculiarità del loro approccio/intuito e del loro metodo di ricerca: la domanda che a me sta particolarmente a cuore, infatti, è se sia possibile trovare una specificità nei metodi da loro applicati o addirittura inventati nel fare ricerca e se sia possibile tracciare dei tratti ricorrenti nel loro sguardo sul mondo, qualunque sia stato l’ambito in cui hanno esercitato il loro intuito e il loro talento.

Grazie cara Lilli, e a tutte buona lettura!

Luciana Percovich