Bibliografia di fondo – La Ricerca

0

Presentiamo un elenco di titoli che crediamo indispensabili per avere un quadro generale sulla ricerca.

1Passioni elementari

Autrice: Luce Irigaray
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 1983
Formato: Paperback
Pagine della versione a stampa: 104 p.
EAN: 9788807225222
Libro fuori catalogo
È un testo scritto in aforismi usando un linguaggio poetico. Numerose saranno le sue opere in poesia in quanto è la parola che può maggiormente accedere all’essere profondo, in particolare quello della donna. Luce Irigaray cerca di spiegare il dolore e le difficoltà delle donne nel loro rapporto con gli uomini, in un mondo maschile, le cui leggi sono maschili, inscritte in un mondo maschile.

2Etica della differenza sessuale

Autrice: Luce Irigaray
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 1984
Formato: Paperback
Pagine della versione a stampa: 168 p.
EAN: 9788807080289
Libro fuori catalogo
È il manifesto del suo pensiero. Un’etica e una politica nuove che prendono principio dalla differenza sessuale. Qui inizia maggiormente la sua riflessione sul soggetto donna, i cui singoli argomenti affronterà uno alla volta nei suoi testi successivi. La risposta alla differenza sessuale di Luce Irigaray è affermativa: i sessi sono per natura diversi, ontologicamente. Secondo la Irigaray nella filosofia occidentale il pensiero maschile si è imposto come soggetto universale e neutro, che costruisce il mondo a partire da sé e ha sottratto all’essere sessuato femminile l’accesso al simbolico, la capacità di autosignificarsi. È necessario per le donne colmare la mancanza di un pensiero proprio su sé stesse e sul mondo, dotandosi di uno strumento conoscitivo che riconsegni loro questa capacità fondativa. Il punto di partenza non può che essere il corpo, sede di origine fisica e simbolica.

3Il tempo della differenza

Diritti e doveri civili per i sessi. Per una rivoluzione pacifica.
Autrice: Luce Irigaray
Editore: Editori Riuniti
Anno edizione: 1989
Formato: Paperback
Pagine della versione a stampa: 92 p.
EAN: 9788835933205
Libro fuori catalogo
È un testo politico. In cui per la prima volta affronta l’argomento della differenza sessuale, e dell’importanza del suo riconoscimento a livello europeo. Infatti proprio in questo testo vi è l’abbozzo del tentativo di una costituzione europea fatta dalla filosofa a quattro mani con il deputato europeo Renzo Imbeni. In essa viene trattata la necessità e l’urgenza di riconoscere attraverso leggi le caratteristiche proprie di ogni sesso, e di identificare il prima possibile un concetto di cittadinanza adottabile in Europa.

4Questo sesso che non è un sesso

Autrice: Luce Irigaray
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 1990
Formato: Paperback
Pagine della versione a stampa: 184 p.
EAN: 9788807811289
Libro fuori catalogo
Pratica del partire da sé, che continua a mantenere le sue promesse di liberazione.
Accade così di scoprire un corpo che rifiuta di di vedersi tra manufatto e destino. L’accostamento tra la fertilità – non, la fecondità – del corpo e l’uso pervasivo della pillola, fanno apparire rinnovate docilità, nuove richieste di disponibilità assoluta, più sottili. Questo testo è ancora legato al primo periodo, quello di critica alle tematiche psicoanalitiche della donna. Potrebbe essere considerato la continuazione di Speculum, e dell’analisi di Freud e di Lacan. Secondo l’autrice la psicoanalisi e la filosofia occidentali hanno portato a una cultura apparentemente valida per tutti, ma in realtà portatrice di valori maschili. Questo testo, insieme a Speculum, propone una rifondazione della teoria della differenza sessuale attraverso una rivisitazione della psicoanalisi e della filosofia occidentali.

5Io tu noi

Per una cultura della differenza.
Autrice: Luce Irigaray

Editore: Bollati Boringhieri
Anno edizione: 1992
Formato: Paperback
Pagine della versione a stampa: 120 p.
EAN: 9788833906607
€ 14,00
Non è possibile un ‘noi’ senza che vi sia un’irriducibile differenza fra ‘io’ e ‘tu’. Il luogo più intimo e universale, quotidiano e divino di questo ‘noi’ è tra la donna e l’uomo. Solo quando sono realmente ‘due’, l’uomo e la donna possono amarsi e creare insieme. Ma nell’elaborazione di un modo nuovo di pensare la differenza sessuale siamo ancora agli inizi, ed esistono ritardi culturali da recuperare, ad esempio nelle relazioni della donna con sé stessa e con le altre donne, e in particolare nelle relazioni tra madri e figlie. “Io, tu, noi” propone alcuni percorsi e alcune mediazioni per l’analisi e la riparazione di squilibri e disuguaglianze nel campo dei diritti soggettivi e oggettivi, nel lavoro, nel linguaggio, nella religione. L’autrice indica come le donne possono diventare donne nel rapporto con la parola, la bellezza, la maternità (naturale e spirituale), l’avanzare dell’età, la salute.

6Amo a te

Autrice: Luce Irigaray
Editore: Bollati Boringhieri
Anno edizione: 1993
Formato: Paperback
Pagine della versione a stampa: 158 p.
EAN: 9788833907468
€ 15,00
Questo libro parla d’amore, amore delle donne per gli uomini e degli uomini per le donne, un amore che le donne di oggi sono invitate a reinventare: non più rivendicazioni di uguaglianza e non più separatezza, dunque, ma l’apertura a un rapporto che elimini ogni sfumatura di possesso. Non più “io ti amo”, “io amo te”, ma “amo a te”, dove la “a” indica il riconoscimento di una differenza, di una irriducibilità e anche l’esitazione piena di rispetto di fronte al mistero dell’altro, un silenzio, una rinuncia a ogni forma di appropriazione: è il modello di una nuova forma di rapporto fra i sessi e di un nuovo modo di amare.

7La democrazia comincia a due

Autrice: Luce Irigaray
Editore: Bollati Boringhieri
Anno edizione: 1994
Formato: Paperback
Pagine della versione a stampa: 180 p.
EAN: 9788833908908
€ 12,39
“Per dare un futuro alla democrazia, si deve rifondarla fino in fondo e, per prima cosa, nella relazione fra l’uomo e la donna dove l’identità naturale non ha ancora raggiunto uno status civile. Cambiare le relazioni fra l’uomo e la donna nella coppia, nella genealogia, in tutti gli incontri privati e pubblici sarebbe un cammino per rendere più democratiche le famiglie culturali, religiose, politiche. Tale via è d’altronde indispensabile per permettere all’Europa di diventare un’Unione fra cittadini e cittadine e non un gran mercato dove ciascuno(a) gioca alla competizione con ciascuno(a). La democrazia che incomincia a due si propone di iniziare la strada, e di scoprire un nuovo alfabeto e una nuova grammatica politici.”

8Il respiro delle donne

Autrice: Luce Irigaray
Editore: Il Saggiatore
Anno edizione: 2000
Formato: Paperback
Pagine della versione a stampa: 182 p.
EAN: 9788842808404
Libro fuori catalogo
Il tema del divino come viene percepito dalle donne. Da sempre le donne hanno avuto un rapporto privilegiato con il divino. Ma nei secoli il patriarcato le ha spesso allontanate da questa loro “anima”, da questo loro “soffio”, imponendo loro una fede rituale e dogmatica, per molti versi non congeniale alla naturale disposizione femminile a una religiosità mistica e incarnata. In questo libro teologhe di varie confessioni, pensatrici, scrittici e terapeute (fra loro Marguerite Yourcenaur, Silvia Vegetti Finzi, Luisa Muraro), si muovono alla ricerca della propria identità divina. Reinterpretando testi e avvenimenti del passato, rivelano la strada per una fede e una spiritualità femminile, necessaria alla pace e all’alleanza tra donne e uomini.

9Amante marina

Di Friedrich Nietzsche.
Autrice: Luce Irigaray
Editore: Luca Sossella Editore
Anno edizione: 2003
Formato: Paperback
Pagine della versione a stampa: 160 p.
EAN: 9788887995633
€ 10,00
In scena un uomo e una donna si confrontano sul modo d’intendere il mondo, ripercorrendo la cultura occidentale che ha utilizzato l’elemento femminile mantenendolo all’interno di una logica che rimane maschile. I grandi punti nodali del pensiero Nietzschiano: l’eterno ritorno, il superuomo, la volontà di potenza, il dionisiaco e l’apollineo vengono dibattuti in modo critico dal pensiero della differenza, riconoscendo che il filosofo è stato capace di riconoscere la differenza, ma che contemporaneamente l’ha interpretata in un’ottica di odio mortale tra i due. Elemento simbolico che fa da sfondo teorico ed emotivo è il mare, sempre presente nei discorsi e sulla scena attraverso un video proiettato su un paracadute bianco, simbolo anch’esso di un’origine dimenticata. Per i giovani è un’occasione di riflessione sull’amore oltre che sul pensiero del “due” come nuovo punto di partenza per fondare il mondo.

10Sessi e genealogie

Autrice: Luce Irigaray
Editore: Dalai Editore
Anno edizione: 2007
Formato: Paperback
Pagine della versione a stampa: 231 p.
EAN: 9788860730589
€ 9,50
Essere donna non può fermarsi al nascere con un corpo femminile. Questa identità naturale richiede una cultura appropriata. Il passaggio dall’identità naturale a quella civile e culturale deve essere sostenuto da una legislazione adatta. I rapporti con la madre non devono essere sottoposti all’ordine paterno: ciascuna genealogia comporta valori specifici da rispettare. La relazione con la parola, il gesto e persino i colori variano secondo il sesso della persona. Un certo modo di rivolgersi alla divinità e di riferirsi al divino è anche proprio della donna. Il compimento di una soggettività femminile necessita di mediazioni culturali adeguate.